gioielleria torlai storia s.valentino

La storia di S. Valentino

 

La leggenda di San Valentino ha origini misteriose, esistono diverse leggende contenenti sia rudimenti cristiani che tradizioni dell’antica Roma.

C’è chi sostiene che Valentino fosse un prete durante l’impero di Claudio II il quale vietò i matrimoni per i giovani soldati quando si rese conto che questi offrivano migliori prestazioni rispetto a coloro che avevano moglie e figli.  Valentino, ritenendola un’ingiustizia, iniziò a celebrare i matrimoni tra giovani innamorati segretamente.

Un’altra leggenda, dalla quale nasce la vena romantica del giorno di S. Valentino, vede il Santo come un prigioniero che prima della sua morte scrisse una lettera alla sua amata, firmandosi “dal tuo Valentino” espressione tutt’oggi utilizzata per firmare i biglietti d’amore, in particolare quelli di lingua inglese.

Ma perché S. Valentino si festeggia il 14 febbraio?

Le origini fanno riferimento alla festa pagana dei Lupercali, una festività della fertilità dedicata a Fauno, Dio Romano dell’agricoltura.

La leggenda vuole che nel corso della giornata, tutte le giovani donne della città, dopo aver svolto diversi riti per diventare fertili, mettessero i loro nomi in una grande urna, questi venivano poi estratti a sorte dagli scapoli della città. Le coppie così create dovevano restare unite per almeno un anno, ma spesso queste unioni si trasformavano in matrimonio.

Il giorno venne subito associato all’amore e da qui la tradizione di celebrare S. Valentino il 14 febbraio.

E tu hai già pensato a cosa regalare alla tua “Valentina” o al tuo Valentino?

La gioielleria Torlai di Formigine ti aspetta con tante nuove idee.